NEI QUATTRO GIORNI
Le sezioni del programma

 op segni incontri
INCONTRI OP
Piazza Carignano e Cortile di Palazzo Carignano
Seminari di lavoro partecipato, presentazione di pratiche, percorsi culturali, libri, progetti, testimonianze, nuove idee che i soggetti della Rete hanno sviluppato e seguito durante tutto l’anno e momenti di riflessione tematica.
  • Seminari “Trasmissione dei saperi”. Vogliamo raccontare tutte quelle azioni e progetti di partecipazione attivi in Italia e in Europa: dai nuovi modi di vivere gli spazi, individuali e collettivi, ai processi di coprogettazione, alle novità emergenti dal mondo della società civile e dell’altra economia, che utilizzano il mercato come luogo politico e in cui è prevista una partecipazione dei consumatori nella produzione. I legami sociali al posto dell’iniziativa solitaria, il patrimonio delle relazioni in luogo di quello monetario, la collaborazione al posto della competizione, in un approccio utopistico e pragmatico insieme.
 op segni op-in-piazza OP IN PIAZZA – CONCERTI E RACCONTI
Piazza Carignano
OP è anche spettacolo, uno spettacolo che parla dei progetti socio-culturali che abbiamo promosso in questi anni. Gli artisti sono necessari al lavoro della “Rete”, perché sono proprio loro che dopo aver incrociato i “patrimoni viventi” diventano, con la loro re-invenzione, “portatori sani” della cultura popolare: suoni, parole, danze di una festa, che trasforma il tradizionale spazio scenico in racconto, musica o “cerchio magico”.
Ogni sera dalle ore 21.00 in Piazza Carignano, spettacoli e concerti. Tema centrale delle serate di quest’anno l’incontro tra espressioni artistiche delle due sponde del Mediterraneo. Musicisti italiani ed europei incontrano artisti provenienti dal Nord Africa.
 op segni gioco FESTA, GIOCO E INTEGRAZIONE – LA STRADA DEI GIOCHI
Via Cesare Battisti
Il gioco è partecipazione, durante gioco si dimenticano ruoli sociali, lingue e provenienze, quel che conta è giocare. Come gli anni scorsi, dedichiamo un’intera via al dialogo tra i giochi della tradizione e le nuove forme di socializzazione tecnologica: via Cesare Battisti sarà la nostra Strada dei Giochi, nel cuore del centro storico di Torino, perché i saperi passano attraverso le esperienze e che c’è di più serio del gioco?
In collaborazione con ITER – Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile e Rete Robotica a Scuola
 op segni bandi BANDI OP – I PROGETTI DEGLI ISCRITTI
Il 2012 della Rete Italiana di Cultura Popolare è l'anno della partecipazione, un anno che ha segnato l’inizio d una partecipazione dal basso ancora più immediata, grazie alla nuova piattaforma web. Da sempre, infatti, la missione della “Rete” è stata quella di mettere in relazione, creare un tessuto di rapporti, riconnettere persone e pratiche. Per questa sezione troverete in piazza concerti e incontri, spettacoli, laboratori, tutti i progetti artistici e performativi a cura di chi ha deciso di aderire alla Rete Italiana di Cultura Popolare per condividere forme espressive dal vivo.
I laboratori previsti sono aperti a tutti e non richiedono prenotazione.
 op segni oralità-cibo

L’ORALITÀ DEL CIBO
Piazza Carlo Alberto
Il cibo rappresenta un mondo variegato di significati simbolici e rituali, ma è anche conoscenza condivisa di storie, grandi e piccole.
 Quest’anno proponiamo uno spazio dedicato al Cibo Tradizionale e Migrante, che ci permetterà di fare un viaggio nelle culture locali, con le quali il primo contatto è molto spesso quello gastronomico ed in particolare è facile che avvenga grazie al cibo da strada, cibo informale che racconta storie di persone e territori. I cibi non saranno solo italiani ma sarà possibile degustare i principali cibi tradizionali preparati dalle comunità migranti presenti.

Il Punto Cibo seguirà i seguenti orari:
giovedì 5 luglio: dalle 19.00 alle 01.00 - venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 luglio: dalle 12.00 alle alle 01.00

Tutto il ricavato sarà devoluto al progetto “Borse Lavoro”

 op segni mostre OP RACCONTA: MOSTRE E ESPOSIZIONI
  • Coabitazione: uno spaccato di esperienze, Piazza Carlo Alberto, Domenica 8 Luglio, dalle 15.00: il Programma Housing della Compagnia di San Paolo, all'interno del seminario "La Trasmissione dei Saperi: Spazi pubblici e spazi privati", promuove e organizza una mostra in cui verranno presentati progetti del privato e del privato sociale che hanno promosso esperienze di co-housing in differenti contesti e territori. Scopo della mostra è mettere in rete i soggetti che da tempo conoscono o praticano la realtà della coabitazione, rendere visibili queste nuove forme dell'abitare ad un più ampio pubblico e raccogliere impressioni e suggestioni.

A cura di Programma Housing Compagnia di San Paolo

  • It began In Africa, Cortile Palazzo Carignano: mostra fotografica che racconta un intero anno di rivolta tra la Tunisia e l’Egitto. Le foto, scelte in ordine cronologico, vanno da quelle scattate il 14 gennaio 2011, nell’ Avenue Habib Bourguiba e arrivano fino al 20 marzo del 2012…

 

A cura di Rim Temimi, fotografa italo-tunisina

  • Giocando per il mondo, Cortile di Palazzo Carignano: un percorso tra parole, immagini e colori a raccontare rituali ludici e per giocare liberamente con giocattoli di tutto il mondo.

 

In collaborazione con ITER – Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile

  • Pitture Migranti, Cortile Palazzo Carignano: nell’anno in cui la Romania è ospite d’onore del nostro paese, un racconto della sua popolazione, visto dagli occhi dell’artista Paula Ciobanu Mariut e del giovane pittore Ciprian Silviu Tanasa.

A cura dell’Associazione Mondoinsieme – Uniti nella Diversità

  • Minoranze: storia, arte, cultura e tradizioni in Provincia di Cosenza, Via Cesare Battisti: un museo itinerante mediante il quale promuovere la storia, il patrimonio culturale, le pubblicazioni letterarie e le produzioni culturali in genere, gli usi e costumi dei comuni appartenenti alle minoranze Arbëreshë ed Occitane presenti in Provincia di Cosenza.

A cura di A.S. Promotion, Associazione Culturale e Ricreativa con sede in Vaccarizzo Albanese (CS)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

OP 2012

banner-op-12

Untitled-1

Sede nazionale:  Via Piave 15 - 10122  Torino Tel. +39  011/4338865 - Fax. +39 011/4368630 em@il:  info@reteitalianaculturapopolare.org - P.IVA 09555030015 - C.F. 08911340019