BANDI 2012
MODULO PERFORMATIVO

 

CONDIZIONI GENERALI DI PARTECIPAZIONE – MODULO PERFORMATIVO

  • L'Organizzazione a suo insindacabile giudizio individuerà le proposte e prenderà contatto diretto con i gruppi coinvolti
  • I progetti sono rivolti a gruppi, artisti e progetti disposti a rimanere presso i luoghi per tutta la durata del progetto e pronti a condividere le proprie esperienze partecipando con il proprio sapere e le proprie esperienze all’intero progetto in oggetto
  • Per alcuni progetti è previsto, a seconda dei finanziamenti raccolti, il versamento di un gettone di presenza nei confronti dei gruppi selezionati
  • Date le caratteristiche dei luoghi e dei progetti, in molte località non sarà disponibile alcuna dotazione audio – luci
  • Per partecipare è necessario:
-  Conoscere in maniera approfondita e condividere gli obbiettivi e le finalità della Rete Italiana di Cultura Popolare
-  ESSERE ISCRITTO alla Rete Italiana di Cultura Popolare (Se non sei ancora iscritto CLICCA QUI)
-  COMPILARE ENTRO IL 25 MAGGIO la scheda di partecipazione: CLICCA QUI

 NOTA BENE: la scadenza dei bandi per OP - Festival Internazionale dell'Oralità Popolare e per La Tradizione del Comparatico e i Fuochi di San Giovanni è anticipata al 22 MAGGIO


PROGETTI
OP – FESTIVAL INTERNAZIONALE DELL’ORALITA’ POPOLARE
Op Festival Internazionale dell’Oralità Popolare, dedicato alla trasmissione dei saperi.
La tre giorni del raduno di Op è un momento di tutta la Rete per fare il punto della situazione, monitorare i progetti di ricerca e le attività che si sono realizzate sui territori durante l’anno; incontrare “Maestri” e “Testimoni” affinché la trasmissione alle generazioni future possa avvenire attraverso l’atto performativo - fatto di principi di improvvisazione ed imitazione – e per scambiarsi idee e buone pratiche da riportare nei comuni e nelle province del nostro paese.
Anche l’edizione 2012 aprirà le sue Piazze a musicisti, kuntatori e cantori di tutta Italia e del bacino euro mediterraneo, per raccontare e raccontarsi al pubblico, ma anche per creare un luogo di confronto tra i progetti che saranno scelti.
  • Chi: aperto a tutti gli iscritti alla RICP, performers, musicisti, artisti
  • Quando: dal 6 all’8 luglio
  • Dove: Torino
  • Condizioni organizzative
    • L’Organizzazione fornirà vitto e alloggio, in luoghi e modalità indicate dall’Organizzazione
    • Disponibilità: 10 gruppi o artisti

LA TRADIZIONE DEL COMPARATICO E I FUOCHI DI  SAN GIOVANNI
Con la collaborazione della Provincia di Sassari e dei comuni aderenti al circuito della festa dei fuochi di San Giovanni
Fino agli anni ’50 la città di Alghero è stata teatro nel mese di giugno degli importanti festeggiamenti per le celebrazioni di San Giovanni. Si trattava di una festa di tradizione molto antica in cui alla ricorrenza religiosa si univano rituali ancestrali.
La Rete Italiana di Cultura Popolare e la Provincia di Sassari organizzano in questa occasione una tappa del Festival Itinerante del Mediterraneo cui parteciperanno  progetti, artisti e rappresentanti istituzionali dei paesi in facenti parte della Rete Euro Mediterranea per la Cultura e il Patrimonio.
In quest'ottica la rinata Festa non vuol solo essere un momento di spettacolo e celebrazione ma anche un periodo di ricerca e studio sulle tradizioni del territorio e un’occasione di incontro con le comunità del posto. Saranno dunque presenti non solo artisti locali ma artisti provenienti da tutti i paesi membri della rete "Arianna - Rete Euro Mediterranea per la Cultura e per il Patrimonio". Una settimana di incontro con le comunità e i paesi della provincia di Sassari, una Carovana che snocciolerà il suo percorso tra presentazioni, ricerche, registrazioni, concerti e feste di comunità.
  • Chi: aperto a tutti gli iscritti alla RICP, performers, musicisti, artisti provenienti dai Paesi facenti parte di Arianna. Euro Mediterranean Network for Culture and Heritage
  • Quando: dal 18 al 24 giugno
  • Dove: Provincia di Sassari
  • Condizioni organizzative
    • L’Organizzazione fornirà vitto e alloggio, in luoghi e modalità indicate
    • Disponibilità: 1 artista o  gruppo per ogni paese membro della Rete Arianna

FOLK IN PROGRESS 2012.  RIVIVIAMO IL CENTRO STORICO
A cura di 33officinacreativa
La Provincia di Rieti è socio sostenitore della Rete e fu anche nei primi territori che decisero di fondarla. Per questo motivo da anni è attivo, su tutto il territorio provinciale un lavoro di studio, conoscenza del territorio, ricerca e riproposizione dei modelli di socialità locali che abbiamo fatto incontrare con tradizioni e riti di tutta Italia.
Nel percorso che si è sviluppato in questa terra abbiamo quindi conosciuto paesi e piccole/grandi, comunità ricchi di tradizioni e di giovani capaci di mantenere vive le proprie appartenenze pur vivendo il loro rapporto con le nuove tecnologie.
Siamo arrivati così a Toffia, un luogo dove, da 4 anni, un gruppo eterogeneo sperimenta la gestione di un centro culturale nato dalla volontà comune di recuperare un patrimonio di socialità e scambio che agli occhi del visitatore occasionale può assumere un senso vagamente utopico. L’opportunità di proporre un bando si concretizza quando viene offerta a 33officinacreativa la possibilità di organizzare “Riviviamo il Centro Storico”. Folk in Progress vuole essere un momento di confronto tra storie, suoni e idee, un momento di scambio e convivialità, ma anche un momento di riflessione collettiva circa la possibilità di caratterizzare Riviviamo il centro storico non solo come una festa popolare, ma come un vero e proprio festival di cultura popolare. In questa prospettiva è maturata l’idea di invitare dei gruppi di musica popolare prevedendo, oltre ai naturali momenti performativi, anche dei luoghi di racconto e di esposizione del proprio strumento, del proprio progetto, così da stimolare nel pubblico la curiosità e la riflessione sulle proprie tradizioni ed appartenenze.
  • Chi: aperto a tutti gli iscritti alla RICP, performers, musicisti, artisti
  • Quando: dal 14 al 18 agosto
  • Dove: Toffia (RI)
  • Condizioni organizzative
    • L’Organizzazione fornirà vitto e alloggio, in luoghi e modalità indicate

FESTIVAL CINEMA CORTO IN BRA
SEZIONE “ARIANNA” EURO MEDITERRANEAN NETWORK OF CULTURE AND HERITAGE”
In collaborazione con la Città di Bra (CN) ed l'Associazione Corto in Bra
La Rete Italiana di Cultura Popolare, di cui la Città di Bra è socio ordinario, ha attivato dal 2006 azioni strategiche e attività progettuali che hanno condotto alla formazione di “Arianna”. La Rete denominata “Arianna” è un progetto rivolto a tutti quei territori che riconoscono nel valore del dialogo culturale un’idea di bene comune. Essa nasce dalla volontà di condividere un tavolo permanente sulla cultura ed il patrimonio dell’area Euro Mediterranea, consapevole che le diversità socio-culturali degli aderenti possano diventare il valore aggiunto per la crescita e la conoscenza delle singole comunità.
Arianna, altrimenti conosciuta come la signora del labirinto, è, tra le figure mitologiche, forse la più pura: una donna che riesce a salvare il suo innamorato Teseo dall’essere divorato dal pericoloso Minotauro, con l’aiuto di un filo per trovare il cammino. E’ Arianna dunque a salvarci da un labirinto che è, come lo definisce Giorgio Colli, “una rete multiforme con infiniti centri d’irradiazione”.
Il “Festival Corto in Bra” apre per la prima volta, grazie alla collaborazione tra la Città di Bra e la Rete Italiana di Cultura Popolare, le porte al progetto “Arianna”, dedicandole un’intera sezione fuori concorso. La Rete Italiana di Cultura Popolare proporrà quindi ai territori partner del progetto “Arianna” la partecipazione a questo Festival che dalla sua fondazione intende valorizzare il cortometraggio in quanto forma espressiva originale, incentivare la produzione giovanile e portare a conoscenza del pubblico locale le esperienze varie dei registi che si cimentano con la forma breve. In particolare, per la Sezione Arianna, l’obbiettivo sarà quello di dare voce alle produzioni che raccontino riti e feste tradizionali dei paesi coinvolti, che abbiano come caratteristica quella di continuare a creare comunità, che descrivano momenti di socialità riconosciuti dal proprio territorio.
  • Chi: aperto a enti, associazioni, artisti dei Paesi facenti parte di Arianna. Euro Mediterranean Network for Culture and Heritage.
  • Quando:  dal 28 giugno al 1 luglio 2012
  • Dove: Bra (CN)
  • Condizioni organizzative
    •  L'organizzazione fornirà vitto, alloggio e viaggio, in luoghi e modalità indicate dall’Organizzazione per n. 1 persona a progetto cinematografico selezionato
  • Modalità di partecipazione
    • Sono ammessi corti di finzione, di animazione e documentari (30 minuti max), realizzati in pellicola e/o in video, sottotitolati in inglese o in italiano
    • I film devono pervenire in copia DVD sottotitolati in inglese o italiano (laddove la lingua dei dialoghi non sia una di queste) entro e non oltre il 1 maggio 2012 (fa fede il timbro postale)
    • Il materiale inviato non verrà restituito
    • In allegato si richiedono: una fotografia del regista, due fotografie di scena del film, la lista dialoghi completa in inglese o italiano
    • I DVD dei film devono essere spedite per posta ordinaria o prioritaria o tramite corriere (specificando “senza valore commerciale, per soli scopi culturali”) al seguente indirizzo: Rete Italiana di Cultura Popolare - Via Piave 15, 10122 Torino – Italy
    • La selezione è di esclusiva e insindacabile competenza della direzione artistica del Festival. Si accettano esclusivamente le domande di ammissione correttamente compilate e complete di tutti gli allegati richiesti
    • Le spese di spedizione sono a carico del mittente

PROGETTO TURISMO CULTURALE PARTECIPATO
In collaborazione con il Circuito Culturanze
A Pescoluse, nel basso Salento, due aderenti alla “Rete” hanno deciso di condividere una casa per chiunque voglia dedicare agli ospiti della struttura il proprio sapere. Grazie ad una convenzione con la Rete Italiana di Cultura Popolare sarà possibile presentare progetti, siano essi seminari, convegni, incontri, laboratori o performance, assicurando la disponibilità per due mezze giornate di attività, in cambio di una settimana intera di alloggio.
  • Chi: aperto a tutti gli iscritti alla RICP, studiosi, performers, artisti, ricercatori, appassionati
  • Quando:  dal 22 al 29 settembre e dal 29 settembre al 6 ottobre
  • Dove: Pescoluse (LE)
  • Disponibilità: 6 progetti (tre a settimana)
 
tasto-iscriviti copy
 
 
 

Sede nazionale:  Via Piave 15 - 10122  Torino Tel. +39  011/4338865 - Fax. +39 011/4368630 em@il:  info@reteitalianaculturapopolare.org - P.IVA 09555030015 - C.F. 08911340019